Entries tagged with “casapound”.


Sabato 27 ottore dalle ore 22,00
concerto di Gli ultimi e I tubi arancioni
presso RAGNAROCK LIVE PUB – Salita S. Paolo, Campobasso

L’entrata sarà a sottoscrizione libera, per sostenere le spese legali delle compagne e dei compagni condannate/i a 1350 euro di multa e 10 giorni di carcere per la manifestazione contro Casapound del 27 ottobre 2011.


Dopo l’appello che ha visto l’adesione di tanti singoli e realtà collettive da tutta Italia, un’occasione per dimostrare concretamente la propria solidarietà.


C.A.A.M.  Comitato Antifascista Antirazzista Molisano

Riceviamo e pubblichiamo dal C.A.A.M. (Comitato Antifascista e Antirazzista Molisano) un appello in solidarietà dei 7 antifascisti condannati. Continua a leggere per aderire anche tu  e per vedere l’elenco delle firme aggiornato. (altro…)

di Marinella Ciamarra

Il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Isernia, dietro richiesta del Pubblico Mnistero, emette in questi giorni un decreto penale di condanna nei confronti di sette molisani colpevoli di “aver raggiunto Via Graziani in prossimità del Palazzo della provincia di Isernia, ed aver gridato slogan del tipo “Il Molise è antifascista” ed intonando la canzone “Bella Ciao”. Proprio così si legge nel decreto emesso dal Tribunale di Isernia. Con tanto di intestazione: “In nome del popolo italiano”. (altro…)

[di seguito pubblichiamo il report della riunione del Comitato Antifascista Molisano tenutasi a Campobasso il 29 Dicembre scorso]

Report riunione CAM 29/12/2011

Il 29 dicembre 2011 il Comitato Antifascista Molisano si è riunito presso la sala dell’Incubatore sociale a Campobasso.

Dall’approfondito dibattito è emerso che:

  • tutti i soggetti partecipanti al CAM riconoscono che il fascismo va al di là delle varie organizzazioni dell’estrema destra e che in particolare un’ideologia e una pratica fascista caratterizza le politiche del blocco sociale dominante e permea ampi strati della società. In Molise, in particolare, il sistema di potere ventennale costruito da Iorio e basato sul clientelismo è fascismo in quanto si configura come una sospensione della democrazia, anche nei suoi aspetti formali (altro…)

Anche l’Unione degli Studenti di Isernia interviene sulla vicenda Casapound. Riceviamo e pubblichiamo. (altro…)

Passata l’ebbrezza mediatica per gli scontri mai avvenuti sabato scorso a Isernia, vorremmo fare alcune precisazioni sulla vicenda Casapound, anche in risposta a come il sit-in antifascista è stato rappresentato dalla stampa. (altro…)

NO AL FASCISMO

 

In Italia, da qualche tempo, si stanno moltiplicando iniziative organizzate da gruppi neofascisti ed antisemiti come Casapound Italia. La cosa che desta sconcerto è il fatto che, come qui da noi, organizzazioni apertamente reazionarie usufruiscono, grazie alla gentile concessione di amministratori del pdl, di sale provinciali e comunali. (altro…)

Sabato 29 Ottobre, Isernia, P.zza del Tribunale – Monumento ai Caduti
ore 16.30 – 20.00
Sit-in di protesta contro l’iniziativa dell’organizzazione neofascista CasaPound che si tiene contemporaneamente nel palazzo della Provincia.

(altro…)


Eh sì, care lettrici e cari lettori, un po’ come la primavera e l’autunno anche i vecchi fascisti sembrano spariti: vedete forse in giro svastiche, celtiche, fasci littori? Conoscete qualche organizzazione che rivendica orgogliosamente il proprio attaccamento al glorioso Ventennio? Macchè, niente. Ci speravamo, con CasaPound, ma loro insistono con questa strana idea di geometria non euclidea e dicono di essere di EstremoCentroAlto (stiamo ancora con gli occhi puntati al cielo per vedere se avvistiamo Iannone): certo, la bandiera di Blocco Studentesco ripropone il simbolo del British National Party degli anni ’30, ma chi può cogliere queste finezze? Ogni tanto si salutano dicendosi “Eja!” però non arrivano ad “Alalà” e uno può pure pensare che in realtà si vogliano dire “e jà”, in molisano, e che sbaglino a scrivere (possibilissimo: i linguisti stanno ancora studiando questo video: http://www.youtube.com/watch?v=24K5c-uksFw per capire che lingua parla l’esponente di CasaPound Bari).

Insomma, amiche e amici, abbiamo difficoltà a riconoscerli: la verità però non è che non esistono più, ma che si nascondono, si camuffano. (altro…)

La presentazione del libro organizzata da Casapound per l’8 ottobre a Isernia  è stata spostata, ma la mobilitazione non si ferma! (altro…)